Donate
News

Casa dei Diritti Milano. Domenica 21 giugno 2015 conferenza “Per un islam inclusivo nei confronti di omosessuali e transessuali”.

Presso la Casa dei Diritti a Milano in via De Amicis ,10, domenica 21 giugno 2015 dalle ore 15.30  le associazioni Le Rose di Gertrude, Il Guado e Renzo e Lucio promuoveranno incontro : “Per un islam inclusivo nei confronti di omosessuali e transessuali”.

Ospite d’ onore l’ Imam Ludovic-Mohamed Zahed che è nato in Algeria. Oggi ha 37 anni ed è cresciuto in Francia. Nel suo passato un periodo trascorso nella fratellanza Salafita dove abbandonando la pratica religiosa: si è tagliato la barba (simbolo della fede per un devoto musulmano) e ha fatto coming out con i genitori.
Studia psicologia e antropologia e dalla scoperta della sieropositività, Zahed ha iniziato a lavorare per un’organizzazione umanitaria fino a quando, all’età di trent’anni, mentre era in un albergo in Pakistan, ha vissuto un’esperienza molto profonda che ha segnato in maniera definitiva la sua vita: è caduto in ginocchio ed è riuscito nuovamente a pregare il Dio della sua gioventù e ha ripreso a studiare il Corano per diventare Imam. Sono stati gli studi di questo periodo che l’hanno convinto che, «se il Profeta Maometto fosse ancora vivo non avrebbe problemi a sposare coppie omosessuali». Nel 2012, quando ha saputo che nessun imam aveva voluto celebrare il funerale di una persona transessuale, ha fondato a Parigi la prima moschea apertamente gay friendly d’Europa e da allora dedica tutte le sue energie alla predicazione di un Islam inclusivo nei confronti di omosessuali e transessuali. Questo evento inserito nel calendario della Pride Week di Milano, offrirà la possibilità di gettare ponti ed offrire alle città di Milano e provincia occasioni di confronto e dialogo con la comunità LGBTI.

11401181_859762267393421_338326524789764260_n

Tagged: , , , , , ,

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *