Gertrude Stein

Gertrude Stein (nata il 3 febbraio 1874 ad Allegheny, Pennsylvania – morta il 27 luglio 1946 a Neuilly-sur-Seine) era scrittrice, poetessa, femminista, drammaturga e con la sua attività e la sua opera diede un impulso rilevante allo sviluppo dell’arte moderna e della letteratura modernista. Americana di famiglia ebrea tedesca trascorse la maggior parte della sua vita in Francia, e divenne un catalizzatore per lo sviluppo di arte moderna e della letteratura.
La sua vita fu stata segnata da due relazioni principali, la prima con il fratello Leo Stein, dal 1874-1914, con cui condivideva l’appartamento al 27 rue de Fleurus a Parigi; e la seconda con Alice Toklas, sua compagna dal 1907 fino alla sua morte di Gertrude nel 1946. Apertamente lesbiche, la loro relazione praticamente “matrimoniale” è una delle più celebri della storia LGBT.
Nel corso della sua vita, Gertrude Stein coltivò una rete di amicizie con i più noti membri del avanguardia artistica e letteraria mondiale. Celebre è il “Ritratto di Gertrude Stein” del 1906 che le fece Picasso, conosciuto nel novembre 1905 grazie al mercante d’arte Clovis Sagot. Il quadro, riconosciuto dagli storici dell’arte come il primo passo embrionale verso lo stile cubista, è attualmente al Metropolitan Museum of Art di New York.